By

LE LIBRAIE, N. 84 DEL 2010, 9 EURO + Striscia di Lori

Le Libraie, n. 84 del 2010, 9 euroStriscia di Lori

carrelloAcquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Azzurra e liquida questa nostra Leggendaria, dominata com’è dal “Tema” delle Sirene, figure che godono della cattiva fama di ammaliatrici assai pericolose per i poveri maschi, tanto più se eroi. Ma, come vedrete, le amiche del gruppo milanese delle Melusine le “riabilitano” alla grande, scavando all’origine del mito e dandone più di un’interpretazione alternativa. é un “Tema”, questo, davvero frutto di un intreccio di relazioni, realizzato attraverso una triangolazione virtuosa tra un gruppo che ha lavorato insieme a partire da un sogno, rimandandosi la parola e incrociando saperi, la forte presenza connettiva di Nadia Tarantini che ha tenuto saldamente nelle sue mani i fili del discorso, e la redazione di Leggendaria (in primis la direttora e la grafica) che l’ha accolto e messo in pagina dandogli forma e leggibilità. Il tocco impareggiabile di Lori – che vedete qui accanto nella sua Striscia – ci dice delle Sirene contemporanee con un’ironia che solo la profondità delle sue conoscenze può rendere lieve e allo stesso tempo implacabile. Azzurre sono anche le pagine che dedichiamo alle letture estive, per le quali abbiamo privilegiato storie narrate (da leggere o da ascoltar leggere), seguendo suggestioni tematiche e di generi, senza dimenticare ovviamente i/le più giovani. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ma molti titoli, come di consueto, li trovate anche in “Primopiano” e “Letture”. E, dulcis in fundo, c’è un breve racconto di Itala Vivan, che ci racconta di un viaggio molto speciale in un tempo davvero speciale che ha il sapore di un amarcord. Leggendaria va in vacanza, come, speriamo, tutte le sue lettrici e i suoi lettori (anche chi non parte!). Ci vediamo in autunno, quando riprenderemo, tra l’altro, il discorso delle “Terre-mutate”, dando seguito all’intensa relazione che quel fascicolo di Leggendaria (che, eccezionalmente, trovate in 162 edicole dell’Abruzzo fino a settembre) ha creato con le donne aquilane.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.