By

DONNE IN CITTÀ: TOPONOMASTICA FEMMINILE, N. 95 DEL 2012, 84 PAGINE, 10 EURO + Striscia di Lori

Donne in città: toponomastica femminile, n. 95 del 2012, 84 pagine, 10 euro + Striscia Di Lori 

carrello

Acquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Sapete quante strade, piazze, vicoli e giardini delle nostre città portano nomi femminili? Solo circa il 4%, e nella maggioranza dei casi si tratta di sante, madonne, regine e benefattrici. Ma non sarà mica un caso che la nostra Leggendariaabita in una cittadina di nome Marta e in una strada intitolata a una regina, Amalasunta! E dunque il nostro Tema, curato da Maria Pia Ercolini, è dedicato proprio alla Toponomastica: indaga sui meccanismi che hanno finora impedito alle donne di arrivare alla notorietà, alla fama, allo statuto di “modello” di pubbliche virtù che portano all’intitolazione di strade e piazze. E sulle conseguenze, pratiche e simboliche, di questo stato di fatto. Perché la toponomastica ovviamente è solo uno dei molti terreni su cui si può misurare la perdita di memoria, l’assenza dalla scena pubblica, la mancata trasmissione di modelli di eccellenza femminile. Diamo conto del lavoro realizzato nell’ultimo anno dalla rete nazionale di Toponomastica femminile”, le molte iniziative messe in campo, lo stato del censimento in atto, i percorsi possibili nel “femminile” delle città, in Italia e altrove, offrendo in più un campionario di donne straordinarie: scrittrici, scienziate, politiche, attrici e musiciste che non meritano la damnatio memoriaecui sono state finora condannate. Perché, com’è noto, «bisogna essere nominate per esistere». E ce lo dice, a modo suo, anche la striscia della nostra Lori, cui diamo il nostro più affettuoso bentornata! Dedichiamo una parte delle nostre pagine a Terre Mutate, per un primo reportage-riflessione sulle donne nel terremoto in Emilia, idealmente (e concretamente) connesse con le nostre amiche aquilane che si sono recate a Mirandola e ce lo raccontano. Un legame che andrà rafforzandosi, crediamo, nel confronto delle similitudini e nell’ascolto rispettoso delle differenze di una comune esperienza che parla a tutte e tutti della parte migliore di questo nostro Paese. Ricordiamo la figura di Angelica Garnett, figlia di Vanessa Bell e nipote di Virginia Woolf, recentemente scomparsa, che tanto a contribuito alla conoscenza di quel Bloomsbury Group che ha segnato il secolo scorso. E in Primopiano parliamo degli scritti sull’arte di Carla Lonzi, del saggio di Federica Giardini su politica e linguaggio, dell’ultimo libro della giornalista peruviana Gabriela Wiener, della storiografia delle emozioni, del saggio sull’invidia di Elena Pulcini, di storie dal carcere e di prostituzione, delle donne del cinema muto e molto altro. e nostre Letture, gli Ultimi Arrivi, la Top Five e gli Under15 sono una miniera di proposte per chi, come noi, è ammalato/a di libridine”. Buona lettura e buon autunno!

One Response to DONNE IN CITTÀ: TOPONOMASTICA FEMMINILE, N. 95 DEL 2012, 84 PAGINE, 10 EURO + Striscia di Lori

  1. Diletta says:

    ABETONE (Pistoia) Scuola Norma Cossetto
    CALALZO (Belluno) Sala Consiliare in onore di Norma Cossetto
    CAMPELLO SUL CLITUNNO fraz. di Pettino (Perugia) Via Norma Cossetto
    CASTELLABATE fraz.. San Marco (Salerno) Via Norma Cossetto
    DUE CARRARE (Padova) Piazza Norma Cossetto – Martire delle Foibe
    FANO (Pesaro Urbino) Via Norma Cossetto-Martire delle Foibe (1920-1943)
    FOSSANO (Cuneo) P. Norma Cossetto – Vittima delle Foibe (1920-1943)
    GHEMME (Novara) Parco Norma Cossetto
    GORIZIA Via Norma Cossetto – Martire delle Foibe (1920-1943)
    GRUMOLO DELLE ABBADESSE (Vicenza) Piazza Norma Cossetto
    L’AQUILA (fraz. Cansatessa) Via Norma Cossetto
    LEGNAGO (Verona) Via Norma Cossetto
    LIMENA (Padova) Biblioteca Norma Cossetto
    MUGGIO’ (Monza e Brianza) Piazza Norma Cossetto
    NARNI (Terni) Via Norma Cossetto – Martire delle Foibe (1920-1943)
    PADOVA (Università) Ricordo degli Esuli e di Norma Cossetto
    REGGIO CALABRIA Parco Norma Cossetto
    ROMA Attesa da anni
    ROVIGO quart. Tassina via cossetto n.
    SAN GIORGIO IN BOSCO (Padova) Atrio di Villa Bembo – Norma Cossetto
    SANT’ANTIOCO (Carbonia/Iglesias) Via Norma Cossetto
    TERAMO fraz. Piano d’Accio Via Norma Cossetto
    TRIESTE Via Norma Cossetto
    VERBANIA (Verbano-Cusio-Ossola) Parco Norma Cossetto (Medaglia d’Oro al Merito Civile)
    VILLA SANT’ANGELO (L’Aquila) Vicolo Norma Cossetto
    VILLASANTA (Monza e Brianza) Via Norma Cossetto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.