By

LEGGENDARIA N. 137/2019

TRA REALTÀ E DESIDERIO

SETTEMBRE 2019 – 68 PAGINE

 

« L’Editoriale »

← La Copertina | Leggi il Sommario →

La realtà ci ha assediato prepotentemente nell’estate appena trascorsa, non solo per la crisi politica “più pazza del mondo” – come l’hanno descritta i giornali – ma per il disperante rintocco dei continui femminicidi, fenomeno che non accenna a diminuire e che ci lascia sgomente e frustrate dall’impotenza, oltre che piene di rabbia per il modo in cui ne riferiscono – ancora! – i media italiani. E per le ripetute, insensate vicende di navi cariche di migranti bloccate al largo di “porti chiusi”. E per l’ormai irrimandabile questione ambientale. Ci pare quindi particolarmente tempestiva la riflessione che trovate nel nostro Tema curato da Elvira Federici che, sullo sfondo di queste – e altre – realtà che tutte ci interrogano, prova un salto dell’immaginazione appoggiandosi saldamente sul pensiero di scrittrici e filosofe. Il desiderio di un altro mondo possibile – quello che non c’è ma che potrebbe esserci – è la molla necessaria al pensiero che con determinazione si confronta con la realtà, che va conosciuta, indagata, attraversata con consapevolezza. Sono dunque tre le parole chiave che si incrociano negli scritti che vi proponiamo: realtà, desiderio e libertà. Libertà del pensiero e libertà dell’agire e dell’immaginare, appunto. Un gesto politico.

Ricco il menù dei nostri A/margine, dei testi in Primopiano, delle Letture, e delle nostre imperdibili Rubriche cui da questo numero si aggiunge un tassello breve e folgorante che abbiamo chiamato “Improvvisi”: un memo contro la dimenticanza, un omaggio a scrittrici che ci sono care, un appunto necessario per quella genealogia della scrittura femminile che anche questa rivista ha contribuito a costruire.

Stiamo già lavorando al numero di novembre, che troverete anche al Convengo nazionale della Società Italiana delle Letterate (Venezia, 13-15 dicembre) ma intanto buone letture, e che l’autunno vi sia propizio…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.