Leggendaria n. 131/2018

 5,00 10,00

PRATICARE L’UTOPIA

Bimestrale, Anno XXII, Settembre 2018 – 92 PAGINE

ISBN 9788862524513

∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼

L’immagine di copertina e quella d’apertura del “Tema” sono dell’artista irachena Hayv Kahraman, e fanno esplicito riferimento alla sua esperienza di donna e rifugiata. Kahraman, nata nel 1981, durante la guerra Iraq-Iran fuggì con la famiglia in Svezia, dove ha studiato arte. Ha poi frequentato l’Accademia di Firenze e attualmente vive e lavora in California (Usa). Le sue opere, attente alla centralità del corpo, attingono stilisticamente a un vasto repertorio, dall’arte calligrafica araba e giapponese, dall’iconografia greca fino alla miniaturistica persiana. www.hayvkahraman.com

∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼∼

ATTENZIONE

Per gli acquisti dei singoli fascicoli dal nostro sito; se si effettua il pagamento con il sistema Paypal, si riceverà una mail con l’indicazione del link e le istruzioni per scaricare il Pdf senza ulteriori interventi da parte nostra; il pagamento con bonifico bancario, invece non ha un accesso automatico e diretto. Consigliamo quindi di comunicarcelo subito in modo che possiamo predisporre l’invio senza aspettare la comunicazione della banca.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Ammirazione, affetto e riconoscenza verso una donna riconosciuta come autorevole possono produrre un dono: il Tema di questo numero, curato da Lorenza Perini e Bruna Mura, è un omaggio ad Alisa Del Re fatto di parole e riflessioni fortemente connesse al suo lavoro di ricerca e alle sue pratiche. Autrici e autori, italiane/i e straniere/i, hanno scelto di interloquire, ciascuna/o a suo modo, a partire dalle domande messe sul tavolo della discussione, finendo col tracciare un bilancio delle politiche dette “di genere” negli ultimi dieci anni. In una Europa in rapida trasformazione, e con un orizzonte assai incerto in vista delle elezioni della primavera 2019, i testi raccolti nel nostro Tema offrono più piste di analisi, materiali di cui discutere e molte suggestioni.

Nell’estate alle nostre spalle ci hanno lasciato due donne importanti e care: la scrittrice Clara Sereni e la cantante Aretha Franklin. Le ricordiamo entrambe, ma dedichiamo anche alcune pagine a Philip Roth, scrittore che più di molti altri ha lavorato a fondo e senza infingimenti sulla propria differenza (di maschio, ebreo e americano). Ricchissime le sezioni di a/margine e Primopiano, per non parlare delle Letture e delle nostre Rubriche.

Forse noterete in questo numero di Leggendaria alcuni aggiustamenti grafici: abbiamo cercato di definire meglio gli spazi, di rendere più chiare e – speriamo! – meno pesanti le aperture delle sezioni, accorpato le rubriche. La rivista, ahimè, ci somiglia: è bulimica, vorrebbe tenere sempre dentro tutto senza sacrificare nulla, ma la carta è un materiale concreto, è lei che ci impone la sua legge del limite! E dunque, governare le pagine è sempre un esercizio di “misura”.

Sfogliate, leggete e sappiateci dire.

Informazioni aggiuntive

FORMATO

CARTA, PDF