Privacy Policy

By

I TALENTI DELE DONNE, N. 77/78 DEL 2009, 10 EURO + Striscia di Lori

I talenti dele donne, n. 77/78 del 2009, 10 euro + Striscia di Lori

carrelloAcquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Concludiamo il 2009 con un doppio numero davvero stra-ordinario: il Tema “I talenti delle donne”, curato da Nadia Tarantini, occupa gran parte del nostro fascicolo principale, ed è ricco di questioni che si richiamano l’un l’altra in un gioco di voci e firme diverse per età, collocazione, saperi e aree geografiche. Scandito in quattro parti – la cura, la scrittura, protagonismi, l’arte e la vita – e accompagnato dalle intriganti opere di Silvia Manazza – interroga la politica, quella apparentemente più lontana dagli scenari consueti in cui si aggira questa rivista, più nascosta eppure forte e vitalissima, piena di creatività, spiritualità, forza femminile; fa parlare donne adulte e donne più giovani; signore dell’oggi e personaggi del passato. Perché i “talenti” delle donne sono a volte visibili e a volte più nascosti, ma hanno un comune, fortissimo legame con il talento di vivere e far vivere, nella felicità della riuscita e nel dolore della scacco. Insomma sono in fin dei conti “l’arte della gioia”, il sapere della vita.  Lo Speciale “Animale, minerale”, illustrato dalle belle foto di Rosa Maria Grella, mette insieme la raffinata riflessione di una giovane filosofa (Chiara Turozzi) con l’approfondita ricerca della letterata Claudia Patuzzi intorno al rapporto di scrittura tra donne e animali, mentre il testo inedito della cilena Ana Pizarro racconta una educazione sentimentale e artistica collocata nello scenario della natura: alberi, acqua, pietre. Nelle pagine di A/margine, trovate, tra l’altro, le “note di lavorazione” di Pina Mandolfo, autrice del soggetto e della sceneggiatura del film Viola di mare, che molto sta facendo discutere.  Un dono per lettrici/lettori e abbonate/i è il supplemento “Strenne”: 24 pagine di percorsi di lettura e recensioni per prepararvi a regalare e regalarvi dei libri per le prossime feste di fine anno. Vi proponiamo 50 titoli, scelti tra le novità più recenti, e privilegiando la piccola e media editoria (quella che più difficilmente ormai trovate nelle mega-librerie) per orientarvi nella scelta. E le interviste a due autrici davvero speciali: Dana Spiotta e Elizabeth Strout. Concludiamo il 2009 e ci prepariamo al 2010 con la ferma convinzione che Leggendaria sia più che mai utile e necessaria in questi tempi grigi. Per farla, oltre al nostro impegno e alla nostra passione, occorre il vostro sostegno. Lanciamo quindi la Campagna Abbonamenti offrendovi anche qualche gustosa proposta: andate a pag. 12-13 del nostro supplemento e leggete la lettera che vi accludiamo. Perché abbonarsi, quest’anno, è una scelta davvero leggendaria.  Buona lettura e Buone Feste

By

GENEALOGIE LETTERARIE E TRADIZIONE, N. 88 DEL 2011, 68 PAGINE, 8 EURO + Striscia di Lori

Genealogie Letterarie e Tradizione, n. 88 del 2011, 68 Pagine, 8 Euro + Striscia Di Lori

carrelloAcquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Affrontiamo l’estate dopo i risultati del voto amministrativo e dei quattro referendum in un clima politico e anche culturale, ci pare diverso (e certo meno depresso). I media lo chiamano “risveglio”, ma vorremmo sommessamente ricordare che c’è anche chi non si era mai addormentato. Non per tutte questa estate sarà solo vacanza. Storiche, filosofe e letterate terranno le loro scuole estive e seminari residenziali in tutta Italia tra giugno e settembre (guardate le nostre News), e molte giovani donne sono mobilitate per preparare il grande incontro nazionale di “Se non ora quando” a Siena, il 9 e 10 luglio. Ve lo racconteremo nel prossimo numero. Intanto, apriamo questa nostra Leggendaria con il racconto a più voci di un altro evento ad alta intensità simbolica, emotiva e politica: le giornate di maggio a L’Aquila. a siccome leggere è la nostra passione e, come scrive Monica Farnetti a pagina 60, «la letteratura è la nostra politica, il nostro mondo e il nostro amore», troverete un gran numero di recensioni in Letture, Primopiano e Ultimi arrivi e nella nostra TopFive, firmata questa volta da Giovanna Pezzuoli. Andate dunque in libreria prima di partire per le vacanze, o anche se rimanete in città: le librerie sono luoghi magici e preziosi, ben diversi dai sempre più invadenti supermarket del libro, e quelle piccole e indipendenti hanno bisogno di lettrici e lettori curiosi e intelligenti. Ve ne segnaliamo una in ogni Leggendaria: questa volta si tratta di una libreria romana che ci racconta la giovane scrittrice Chiara Mezzalama.
La seconda parte della rivista, su sollecitazione di molte lettrici, è interamente dedicata ai materiali della nostra II Giornata di studio Leggendaria (15 febbraio 2011) su “Genealogie letterarie e tradizione”: testi di Anna Maria Crispino, Maria Antonietta Saracino, Anna Scacchi, Daniela Daniele, Alessandra Riccio, Susanna Scrivo, Laura Fortini, Antonella Anedda e la già citata Farnetti, che mettono a fuoco lo “stato dell’arte” della ricerca e della critica sulle scritture femminili, sul tema del canone, dei generi e della lingua. Testi accompagnati da immagini delle opere di Nadia Magnabosco, che si sono parse bellissime. rrivederci a fine settembre, con rinnovato vigore ma crescente preoccupazione per la sorte di questa nostra Leggendaria: i processi di concentrazione editoriale, che influiscono fortemente sulla distribuzione, stanno rendendo sempre più difficile farci trovare in libreria nonostante tutti i nostri sforzi. Stiamo pensando a possibili alternative, da concretizzare entro la fine dell’anno, ma nel frattempo invitiamo le leggendarie lettrici e i leggendari lettori a utilizzare senza risparmio il vecchio metodo del passaparola e a visitare il nostro sito www.leggendaria.it anche per gli acquisti. Abbonarsi, è bene ripeterlo, resta sempre il modo migliore per non perdere la rivista e sostenere il nostro progetto.
Buona estate e buone letture!