Privacy Policy

By

SULLE ITALIANE, N. 68 DEL 2008, 10 EURO + Striscia di Lori

Sulle italiane, n. 68 del 2008, 10 euro + Striscia di Lori

carrelloAcquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Questa volta il giornale dedica una Apertura al resoconto degli incontri di confronto e discussione che alcune del collettivo redazione di Leggendaria hanno avuto con molte donne in diverse città italiane sul numero 67 della rivista “Donne Politica Violenza”: incontri diversi in realtà diverse su cui riflettiamo in questa fase post-elettorale. È un modo per mantenere il filo forte della politica che orienta il nostro sguardo sul mondo, la nostra passione per i saperi e la nostra posizione critica che privilegia l’analisi e il confronto tra posizioni diverse. Riformulare domande, mettere all’opera la creatività del pensiero ci sembra tanto più necessario in una fase confusa e opaca come quella che stiamo vivendo. La rubrica Politica è affidata per questo numero a Annarosa Buttarelli. Il Tema, che abbiamo intitolato “Sulle Italiane”, propone una rassegna di opinioni sulla stato degli studi e della ricerca sulle scrittrici italiane, con opinioni di docenti – in Italia, Inghilterra e Svizzera – alcuni spunti sul farsi del pubblico delle lettrici e gli stereotipi delle figurazioni del femminile nell’Ottocento italiano, e esempi di lavoro critico su scrittrici e letterate degli ultimi quattro secoli. Anche la Bibliomappa è dedicata allo stesso tema, con tre rassegne bibliografiche su testi e studi recenti. Diamo il benvenuto tra le leggendarie a Loredana Lipperini, che da questo numero firmerà per noi la rubrica Graphic, dedicata alla narrativa per immagini (fumetti, graphic novel, manga), un genere sempre più popolare, specie tra i/le giovani, con punte di eccellenza e prodotti più commerciali ma in ogni caso ottimo punto di osservazione per valutare continuità e cambiamenti nel territorio della produzione, ormai globale, di immaginario. A/Margine ospita un testo di Maria Inversi su quattro racconti di dolore dei bambini, portati in scena nel marzo scorso e presto riallestiti per altre performance, mentre in Primopiano, Letture e Ultimi arrivi c’è solo l’imbarazzo della scelta per la vostra lista della spesa in libreria: dall’ultimo romanzo di Maria Rosa Cutrufelli, di cui ci parla, a tu per tu con l’autrice, Nadia Tarantini, al felice quasi-esordio di Maristella Lippolis, dagli ultimi studi su H.D. ad uno straordinario libro di fiabe indiane, e molto altro. Alla Fiera del Libro di Torino,  troverete Leggendaria in due postazioni: nello stand di manifestolibri (Pad.1 – stand C-70) e nello spazio collettivo del Cric-Riviste culturali (Pad.1, stand C-79/B-78). Se non lo avete ancora fatto, non dimenticate di rinnovare l’abbonamento a Leggendaria e in ogni caso, per avere notizie e tenervi in contatto, iscrivetevi alla nostra newsletter andando su http://www.leggendaria.it. Buona lettura!

By

LETTRICI & PERSONAGGE, N. 90 DEL 2011, 70 PAGINE, 10 EURO + Striscia di Lori

Lettrici & Personagge, n. 90 del 2011, 70 pagine, 10 euro + Striscia Di Lori

 carrelloAcquista questo numero online

nella pagina del pagamento che si apre clicca su ‘continua’ sopra i loghi delle carte di credito

Chi è la lettrice? Si potrebbe semplicemente rispondere: una donna che legge libri. Ma sarebbe troppo ovvio, perché anche la lettrice è un prodotto storico, una costruzione simbolica polisemica, una figurazione in costruzione, mutante, in divenire. Come la personaggia (eh, sì, abituatevi al neologismo, dapprima vi sembrerà una forzatura, ma poi vedrete quanto ci facilita il discorso con la sua forza deneutralizzante!), oggetto del prossimo convegno nazionale della Società Italiana delle Letterate (Genova, 18-20 novembre) di cui vi parliamo ampiamente nelle pagine del nostro Tema, accompagnato dalle immagini di opere di Nadia Magnabosco. Vi offriamo riflessioni, testimonianze, recensioni che serviranno a mettere a fuoco una questione ricca e complessa, proprio come piace a noi leggendarie, che nutriamo una passione sconfinata per la lettura e che con le personagge abbiamo una lunga e proficua relazione. Cominciate dalla Striscia di Lori qui accanto, quale miglior viatico per avvicinarsi alle personagge? L’Apertura è dedicata ancora alla politica, e in particolare al sistema elettorale su cui, se non si va alle urne prestissimo con il vigente “Porcellum”, verremmo chiamate/i a votare al referendum per il quale l’estate scorsa sono state raccolte oltre un milione di firme. Ma c’è anche una Rubrica/Politica dedicata alle donne nella giunta comunale di Napoli, e un’altra sulla presidente della Liberia, una delle tre signore insignite del premio Nobel per la pace. Particolarmente ricca in questo numero della nostra Leggendaria la sezione A/margine: convegni, cinema, teatro, scuole estive sono solo alcune delle ottime iniziative che si sono realizzate negli ultimi mesi: c’è, ci pare, una enorme vitalità nel mondo delle donne e dintorni, non sarà mica vero che la crisi aguzza l’ingegno? Ricordiamo la scrittrice Agota Kristóf da poco scomparsa in apertura della sezione di Primopiano, ricca di approfondimenti e proposte. Ma non ci siamo dimenticate delle Strenne, per tutte le età, in vista delle prossime feste. E ancora libri nelle recensioni dello spazio Letture e nella nostra TopFive.È tempo di rinnovare l’abbonamento, di regalarlo a parenti e amiche/amici, di consigliarlo a colleghe/i e conoscenti: la nuova Campagna Abbonamenti è a pagina 70, le sostenitrici riceveranno in dono una confezione dei nostri 4 quadernini. Ricordate, Leggendaria è una creatura fragile e preziosa, irrinunciabile! Buona Feste, ci rivediamo nel 2012.