LEGGENDARIA N. 130/2018

UNA CASA PER TUTTE LUGLIO 2018 – 68 PAGINE   ≡ LETTURE SOTTO IL SOLE Tempo di vacanze e di... 

LEGGENDARIA N. 129/2018

PASSO A DUE MAGGIO 2018 – 94 PAGINE   ≡ FOCUS ABBORTO Passo a due: lei e lui. Li vedete avanzare... 

LEGGENDARIA N. 128/2018

FEMINIST WARS. Vulnerabilità e potenza MARZO 2018 – 84 PAGINE   Un “Tema” lungo, più della... 

LEGGENDARIA N. 127/2018

QUELLA CERTA ETÀ GENNAIO 2018 – 92 PAGINE   ≡ FOCUS-1 CIBO SENZA/       SENZA CIBO ≡... 

LEGGENDARIA N. 126/2017

DELL’ABITARE NOVEMBRE 2017 – 76 PAGINE   «TRAME D’INFANZIA/ I 3 RACCONTI VINCITORI» Festeggiamo,... 

LEGGENDARIA N. 125/2017

DEPRESSE NON SI NASCE SETTEMBRE 2017 – 76 PAGINE   «SPECIALE/ PICCOLI GRANDI LETTORI&LETTRICI» “Depresse... 

LEGGENDARIA N. 124/2017

PENSANDO IL FUTURO LUGLIO 2017 – 68 PAGINE   In un presente incerto e pieno di minacce si moltiplicano... 

LEGGENDARIA N. 123/2017 + SUPPL.

LA MAGNIFICA JANE AUSTEN MAGGIO 2017 – 74 PAGINE   «SUPPLEMENTO/ mammaNONmamma» Nel bicentenario... 

LEGGENDARIA N. 122/2017

CORPI • SGUARDI • DESIDERI MARZO 2017 – 82 PAGINE   NUOVI SCENARI DELLA PORNOGRAFIA «SPECIALE/TURCHIA» Pubblicità,... 

LEGGENDARIA N. 121/2017

DI CHE COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI POLITICA? GENNAIO 2017 – 72 PAGINE   ≡ Interventi di:... 

LEGGENDARIA N. 120/2016

SE UNA DONNA DICE BASTA! NOVEMBRE 2016 – 82 PAGINE   ≡ La rivoluzione degli ombrelli • PALESTINA... 

LEGGENDARIA N. 119/2016

OGGETTO BAMBINE SETTEMBRE 2016 – 76 PAGINE ≡ ILDEGARDA DI BINGEN • CHARLOTTE BRONTË • CARYL... 

Leggendaria, rivista di libri letture e linguaggi dal 1997.

Tema / La Questione

LA POSTA IN GIOCO

È un attacco squisitamente politico quello contro la Casa internazionale delle donne di Roma, sintomo evidente di una visione della società in cui non può e non deve esserci spazio per immaginare un altro mondo possibile, un altro ordine delle relazioni. Ma anche segno del fallimento di un progetto politico impermeabile ai bisogni e ai desideri di nuovi soggetti

di Anna Maria Crispino

La cronaca ci racconta quotidianamente di spazi sociali, luoghi autogestiti, piccole utopie realizzate che aprono e/o chiudono per le ragioni più diverse: esaurimento dell’esperienza o nuove forze messe al lavoro, sordità o invece buona disposizione dei poteri istituzionali, esigenze emergenti e vecchi problemi irrisolti. Potremmo considerarlo un processo fisiologico. Ma ci sono casi invece in cui si mette in atto un vero e proprio attacco, volontario e mirato, perseguito con metodo e ostinazione, contro realtà alternative e sperimentali… Leggi Tutto →