LEGGENDARIA N.104/2014

ECUADOR & PALESTINA: N. 104, MARZO 2014, 72 PAGINE, 10 EURO CHE COS’È IL BECHDEL TEST? –... 

LEGGENDARIA N.103/2014

CARO FRANCESCO, PARLA CON NOI: N. 103, GENNAIO 2014, 68 PAGINE, 10 EURO Caro Francesco… sì, proprio... 

LEGGENDARIA N.102/2013

PAESAGGI VIOLATI: N. 102, NOVEMBRE 2013, RIVISTA + SUPPLEMENTO (ANTOLOGIA TERRE-MUTATE), 52 + 40 PAGINE,... 

LEGGENDARIA N.101

Ultime puntate per il nostro feuilleton “Le leggendarie”, romanzo a sei mani scritto per noi da Lidia... 

LEGGENDARIA N. 100

IL NUMERO 100 Eccoci al nostro numero 100! Festeggiate con noi questo traguardo, che vuol essere anche... 

LEGGENDARIA N. 99, Marzo 2013, 90 + 24 PAGINE, 13 EURO

DOSSIER LUCE D’ERAMO “COME INTENDERSI CON L’ALTRO“ Acquista questo numero online e... 

LEGGENDARIA N. 97-98, GENNAIO 2013, 100 + 8 PAGINE, 13 EURO + Striscia di Lori

Nonviolente. Non arrese. Leggendaria n. 97-98, gennaio 2013, 100 + 8 pagine, 13 euro + Striscia Di... 

SENSIBILI GUERRIERE. RACCONTI DI UNA GENERAZIONE + SUPPLEMENTO “PER UN PINK NEW DEAL”, N. 91 DEL 2012, 104 PAGINE, 12 EURO + Striscia di Lori

Sensibili guerriere. Racconti di una generazione + Supplemento “Per un pink new deal”, n. 91 del... 

LE AUTOREVOLI, N. 92 DEL 2012, 66 PAGINE, 8 EURO + Striscia di Lori

Le autorevoli, n. 92 del 2012, 66 pagine, 8 euro + Striscia Di Lori Acquista questo numero online nella... 

LE ETÀ DELLA VITA CON LO SPECIALE “BALCANICA” + SUPPLEMENTO “MADRI SENZA TEMPO? DIALOGO TRA GENERAZIONI”, N. 93 DEL 2012, 112 PAGINE, 13 EURO + Striscia di Lori

Le età della vita con lo speciale “balcanica” + supplemento “madri senza tempo?... 

Leggendaria, rivista di libri letture e linguaggi dal 1997.

BIANCAMARIA FRABOTTA

MIMESI DELLA CASUALITÀ DEL VIVERE

Il bisogno di connettere il fare poetico con gli imprevedibili casi dell’esperienza vissuta

di Maria Clelia Cardona 

 

Se tu sei ancora sveglio, / scrivimi ti prego una poesia / che vinca la vita che si ostina / che mi affretti l’alba / un inizio di non vita. / Una poesia che non mi si chiu­da addosso come una / tenaglia»: così scriveva Biancamaria Frabotta in Affeminata, la plaquette che nel 1976 segna il suo esordio poetico, e che diviene poi una delle sezioni della successiva raccolta, Il rumore bianco (1982). A rileggere ora le poesie di quegli anni, ci si accorge che vi compaiono non pochi motivi chiave, destinati a proiettarsi sui lavori successivi intuizioni programmatiche disseminate nella galassia ancora in formazione del mondo poetico dell’autrice. Il rifiuto della poesia-tenaglia, che imprigiona l’esisten­za, chiudendola nella costrizione innaturale della versificazione, nasce certamente dalla predilezione novecentesca per la forma aperta, ma trae linfa e motivazioni interiori soprattutto dal bisogno di con­nettere il fare poetico con gli imprevedibili casi dell’esperienza vissuta. La “tenaglia”, in breve, è rifiutata in quanto gravame di falsità nella poesia come nella vita: «Era bello passeggiare la domenica senza corretta grafia», leggiamo ancora in

Leggi tutto